Extravergine 2019, non abbondante ma di qualità | VIDEO

Non abbondante ma di qualità, è questa la sintesi per la produzione 2019 di extravergine di Bagno a Ripoli, il comune alle porte di Firenze che si contraddistingue da sempre per l’altissima qualità dei suoi oli.

“I nostri agricoltori – dice il sindaco Francesco Casini – preannunciano un’annata non abbondante ma di qualità. I primi assaggi li faremo proprio a Prim.Olio che ogni anno con migliaia di presenze si conferma un’occasione fondamentale per la promozione del nostro olio, sempre più buono e selezionato, e del lavoro appassionato dei nostri agricoltori”.

Prim.Olio, la mostra mercato dell’extravergine e dei prodotti della terra, è arrivato quest’anno alla sua XXI edizione,  e per l’occasione l’amministrazione lancia un sondaggio per denominare i luoghi e le vie dove nasce il prezioso oro verde.

“I quattro nomi sono Le Terre dell’Olio, Le Colline dell’Olio, Borghi e Colline dell’Olio, Territorio dell’Olio” – spiega l’assessora allo sviluppo economico Francesca Cellini – alla fine di questi due giorni il cartello più votato sarà poi quello utilizzato sul nostro territorio. “

L’extravergine anche tra i banchi di scuola, grazie al progetto dell’istituto comprensivo Teresa Mattei. Alunni, genitori e insegnanti hanno rinnovato nelle scorse settimane l’appuntamento con la raccolta delle olive all’interno delle scuole del territorio, le hanno fatte frangere e quindi imbottigliate per essere vendute in occasione della due giorni di Prim.Olio.

Quest’anno, in occasione di Prim.Olio 2019, l’Associazione culturale Contrada Alfiere ha partecipato presenziando allo stand dedicato alla raccolta fondi per “Gli amici del Cipo” di Grassina, gruppo che si occupa da anni di sostenere un giovane grassinese nella sua dura lotta contro la Sclerosi Multipla, creando un prodotto street food chiamato “Gluten free – TELLA”!!! una frittella di riso senza glutine.+

Anche quest’anno si è rinnovato l’appuntamento con lo Show Cooking, due eccellenze del territorio come il Risotrante al 588 e Alimentari Innocenti, realizzano per gli intervenuti, piatti espressi a base di olio extravergine e prodotti del territorio.

Un pubblico che cresce ad ogni edizione e che conferma la straordinaria bontà di questa manifestazione, appuntamento di spicco nel panorama degli eventi di tutta la città Metropolitana di Firenze.

“La manifestazione – spiega l’assessora allo sviluppo economico Francesca Cellini – compie ventun anni, il regalo più bello è un pubblico che ogni edizione cresce e diviene sempre più esigente e attento alla qualità. Un ringraziamento a tutti coloro – aziende agricole, associazioni e volontari –  che anche quest’anno hanno contribuito ad allestire una programmazione ricca di eventi e iniziative di richiamo”.

About the author

Milko Chilleri

Giornalista e VideoReporter, i miei primi compagni il video e la musica, mixati alla certezza che il suono e l'immagine riescono a parlare con tutti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: